Approvato il progetto esecutivo per il recupero funzionale del complesso turistico del Santuario del Volto Santo

La Provincia di Pescara, soggetto attuatore dei lavori, provvederà, entro l’anno, all’appalto dei lavori per due milioni di euro di fondi Masterplan

Data:
02 Ottobre 2020
Immagine non trovata

Con l’approvazione del progetto esecutivo per il recupero funzionale del giacimento turistico religioso del Santuario del Volto Santo di Manoppello prende forma un intervento di riqualificazione importante per Manoppello e per l’intero comprensorio che sarà realizzato grazie a due milioni di euro di fondi Masterplan.

La Provincia di Pescara, soggetto attuatore dei lavori, provvederà, entro l’anno, all’appalto dei lavori ma proseguono gli incontri fra i tecnici e l’amministrazione che hanno incontrato nei giorni scorsi il rettore del Santuario Padre Carmine Cucinelli per informarlo sui prossimi step di progetto.

L’intervento prevede la realizzazione di una grande area pedonale, pavimentata ed arricchita di elementi urbanistici. Nuovo verde pubblico andrà a definire percorsi e aree dedicate e saranno totalmente riqualificati la strada di accesso al Santuario e i marciapiedi della Via Crucis, con particolare attenzione all’aspetto dell’accessibilità. Allo stesso modo sarà riorganizzata l’ampia area di sosta e verranno collocati box in legno che potranno ospitare piccoli attività per la vendita di souvenir e tipicità del territorio.

“Una volta avviati i lavori – ha commentato il sindaco Giorgio De Luca che con il progettista l’architetto Alessandro Iezzi, ha incontrato Padre Carmine Cucinelli -, il cantiere non provocherà alcuna interferenza con la funzionalità religiosa del Santuario e verranno sempre assicurati accessi e percorsi a pellegrini, ospiti delle attività presenti nell’area e naturalmente ai residenti. Una volta concluso questo grande progetto, il Santuario del Volto Santo  – ha aggiunto De Luca - potrà contare su un’area funzionale, urbanisticamente interessante e certamente più adatta all’accoglienza di pellegrini e turisti”.

 

Ultimo aggiornamento

Mercoledi 04 Novembre 2020