Centri Estivi 2020, coinvolti 140 bimbi dai 3 ai 14 anni residenti a Manoppello

Si conclude venerdì 28 agosto l'iniziativa gratuita per le famiglie, e realizzato grazie ai fondi della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che ha visto bambini e ragazzi impegnati tutte le mattine per 4 settimane, in attività socioeducative e motorie, che hanno permesso loro di trascorrere del tempo insieme divertendosi e rafforzando le relazioni sociali dopo un periodo in cui erano state necessariamente annullate.

Data:
26 Agosto 2020
Immagine non trovata

Attività motorie e sportive, laboratori espressivi, di manipolazione e di riciclo creativo, giochi di gruppo, danze, passeggiate all’aria aperta e visite alla scoperta del territorio comunale e del comprensorio pescarese per 140 bambini e ragazzi dai 3 ai 14 anni residenti a Manoppello.

Si avvia a conclusione il progetto Centri estivi 2020, promosso ed organizzato nel mese di agosto, per quattro settimane, dall’Amministrazione comunale, chiamata a ridisegnare l’erogazione del servizio e la definizione puntuale di spazi e aree utilizzate, risolvendo non poche difficoltà, in collaborazione con l’Asd Corpi in Movimento.

“E’ bello ascoltare tanti bimbi contenti della nuova esperienza – hanno detto il sindaco Giorgio De Luca e l’assessore delegato alle Politiche sociali Giulia De Lellis – Per l’avvio in sicurezza del progetto si è tenuto conto delle norme nazionali e regionali, con l’obiettivo di costruire un’opportunità educativa e ricreativa a favore di bimbi e ragazzi che da mesi non avevano relazioni sociali”. Il servizio completamente gratuito per le famiglie, e realizzato grazie ai fondi della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ha visto bambini e ragazzi impegnati tutte le mattine per 4 settimane, coinvolgendo in totale 140 iscritti in un vero e proprio progetto socioeducativo, ma senza dimenticare gli aspetti motori, che ha permesso loro di trascorrere del tempo insieme divertendosi e rafforzando le relazioni sociali dopo un periodo in cui erano state necessariamente annullate.
“Nonostante tutte le misure di sicurezza attuate e l’organizzazione in piccoli gruppi che hanno limitato lo svolgimento di specifiche attività, i bambini, che hanno beneficiato di un ricco programma di attività, hanno mostrato entusiasmo e voglia di divertirsi – hanno aggiunto De Luca e De Lellis - adattandosi positivamente sia alla suddivisione per fasce d’età che alle attività proposte. Rivolgiamo un ringraziamento a tutto il personale che, nonostante le criticità imposte dall’emergenza, è riuscito ad ottenere l’obiettivo indicato dall’Amministrazione comunale di dare supporto alle famiglie e di favorire un avvio alla normalità per i nostri bambini e ragazzi e ringraziamo le famiglie di Manoppello per la fiducia”.

Ultimo aggiornamento

Lunedi 21 Settembre 2020