Un milione di euro per la mitigazione del rischio idrogeologico in contrada Boccetto

La realizzazione di un muro di contenimento su pali a valle del Municipio e la canalizzazione delle acque sono solo alcuni dei lavori che interesseranno l’area che ricade in una zona “a pericolosità elevata”. Tutta l’area è compromessa da un movimento gravitativo complesso del versante Occidentale del centro storico di Manoppello che si estende per 39.773 metri quadrati. Il fenomeno ha avuto una brusca accelerazione in concomitanza delle intense precipitazioni del gennaio 2017 ed è al momento attivo.

Data:
30 Luglio 2020
Immagine non trovata

Un milione di euro per consolidare la frana di contrada Boccetto nel centro storico di Manoppello. Sono stati affidati dall’ufficio tecnico comunale gli incarichi professionali per la progettazione definitiva ed esecutiva, per la redazione della relazione geologica, per l’elaborazione dell’indagine geognostica e per il coordinamento della sicurezza dei lavori di mitigazione del rischio idrogeologico.

 

Il movimento franoso compromette l’area di contrada Boccetto che lambisce il palazzo municipale, già interessato da un progetto di riqualificazione. L’immobile di piazza Cipressi, ristrutturato con fondi per la messa in sicurezza post sisma, sarà presto completato grazie ad un ulteriore impegno di risorse comunali di 180 mila euro, con la sostituzione degli infissi, la tinteggiatura, la sistemazione dell’ascensore e del piazzale antistante l’ingresso. “Questo specifico intervento – ha spiegato il sindaco di Manoppello Giorgio De Luca - ci consentirà di mitigare il rischio idrogeologico lungo il versante Occidentale del centro storico e, al contempo, di sistemare anche l’area posteriore esterna del Municipio, rendendo tutta la zona sicura e totalmente fruibile”.

 

Nel merito, la realizzazione di un muro di contenimento su pali a valle del Municipio e la canalizzazione delle acque rappresentano solo alcuni dei lavori che interesseranno l’area che ricade in una zona “a pericolosità elevata”.

“Tutta l’area è, infatti, compromessa da un movimento gravitativo complesso del versante Occidentale del centro storico di Manoppello che si estende per 39.773 metri quadrati. Il fenomeno, già segnalato nella Cartografia P.a.i., ha avuto una brusca accelerazione in concomitanza delle intense precipitazioni del gennaio 2017 ed è al momento attivo, con tendenza ad accelerazione in concomitanza di forti piogge.

 

“L’avvio di progettazione di quest’opera pubblica rappresenta un importante risultato – ha aggiunto De Luca – che premia il lavoro di programmazione e pianificazione portato avanti dal nostro ente e dai tecnici. Ringrazio la Regione e il presidente del Consiglio regionale Lorenzo Sospiri per aver saputo riconoscere l’importanza di questo intervento per la sicurezza idrogeologica del territorio di Manoppello”.

 

Il finanziamento di 1 milione di euro è previsto nel Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 27.02.2019 – Piano degli investimenti 2° annualità – emergenza maltempo gennaio 2017. L’opera è inserita nel Programma Triennale delle opere pubbliche (2020/2022) del Comune di Manoppello. La spesa complessiva per la progettazione affidata a quattro professionisti tra ingegneri, geologi e geometra, ammonta ad € 98.253,92, iva e oneri contributivi inclusi.

 

Ultimo aggiornamento

Lunedi 21 Settembre 2020