Manoppello tra i vincitori della quarta call 'WiFi4EU': in arrivo un finanziamento di 15.000 euro per installare hot spot WI-FI

Manoppello è tra i Comuni vincitori della quarta call 'WiFi4EU', progetto della Commissione Europea che mira a fornire ai cittadini e ai visitatori un accesso a Internet di alta qualità in tutto il territorio dell’Unione Europea tramite hotspot Wi-Fi cui connettersi gratuitamente, in spazi pubblici quali parchi, piazze, uffici pubblici, biblioteche e centri sanitari.

Data:
14 Luglio 2020
Immagine non trovata

Manoppello è tra i Comuni vincitori della quarta call 'WiFi4EU', progetto della Commissione Europea che mira a fornire ai cittadini e ai visitatori un accesso a Internet di alta qualità in tutto il territorio dell’Unione Europea tramite hotspot Wi-Fi cui connettersi gratuitamente, in spazi pubblici quali parchi, piazze, uffici pubblici, biblioteche e centri sanitari.

In tutta Europa sono 947 le municipalità risultate vincitrici del bando; a fare domanda di partecipazione erano stati quasi 9 mila comuni.

La quarta call WiFi4EU ha avuto luogo dal 3 al 4 giugno 2020.  Le richieste hanno ampiamente superato il numero di buoni disponibili in questo bando e le municipalità sono state velocissime nell’effettuare la richiesta, con 3000 domande ricevute nei primi 5 secondi del lancio dell’avviso. I comuni di Spagna, Italia e Romania hanno beneficiato del numero massimo di voucher messi a disposizione dall’iniziativa europea,  sulla base del criterio ‘primo arrivato, primo servito’ (first-come, first-served, ndr).

La lista dei vincitori è appena stata pubblicata sul sito della commissione europea al seguente link:

https://ec.europa.eu/digital-single-market/en/news/winners-fourth-wifi4eu-call-announced

“Siamo molto soddisfatti di aver raggiunto questo obiettivo, considerato anche l’elevato numero di Comuni che hanno partecipato al bando”, affermano il Sindaco Giorgio De Luca. “Stiamo partecipando a questa iniziativa dalla prima call e finalmente siamo riusciti ad aggiudicarci il finanziamento. Un ringraziamento va dunque agli uffici comunali che si sono dimostrati proattivi e pronti alla partecipazione di un bando europeo così importante per lo sviluppo tecnologico della nostra comunità. Questo finanziamento, infatti, permetterà ai cittadini di accedere liberamente alle reti WiFi che saranno situate nelle aree pubbliche, come già avviene nelle maggior parte d'Europa”.

Ultimo aggiornamento

Mercoledi 14 Ottobre 2020