Le esigenze e le richieste in questo difficile periodo di emergenza sanitaria sono tante ed è fondamentale che il Servizio Sociale del nostro Comune, così come previsto dalla circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, continui a garantire, ed anzi rafforzare, quelle prestazioni che possono contribuire alla migliore applicazione delle direttive del Governo perché si possa mantenere la massima coesione sociale di fronte alla sfida dell’emergenza. Già dalla scorsa settimana questa Amministrazione si è adoperata per reperire dei pacchi alimentari da consegnare alle famiglie che si trovano in situazione di bisogno e per mettere a disposizione dei fondi per l’istituzione di voucher da spendere per i beni di prima necessità, misure che andranno adeguate in base alle ultime disposizioni del Presidente del Consiglio dei Ministri.
Una problematica da non sottovalutare, che si sta riscontrando sul nostro territorio, è quella del reperimento del materiale didattico e di cancelleria, sia a scopo educativo che ludico e ricreativo. È per questo motivo che, in risposta a tale necessità, si rende noto che le cartolerie sono tra le attività temporaneamente chiuse al pubblico ma è consentita la consegna dei prodotti a domicilio con vendita a distanza senza riapertura del locale. Di seguito la FAQ specifica presente sul sito del Ministero.

Ultimo aggiornamento

Mercoledi 05 Agosto 2020