Raddoppio ferroviario, prossimamente un Consiglio Comunale ad hoc

L'assise civica discuterà e delibererà sul progetto di raddoppio ferroviario per ribadire il proprio diniego alla proposta di Rfi.

Data di pubblicazione:
05 Maggio 2022
Raddoppio ferroviario, prossimamente un Consiglio Comunale ad hoc

Si terrà prossimamente e nel rispetto delle procedure, il Consiglio Comunale di Manoppello che discuterà e delibererà sul progetto di raddoppio ferroviario per ribadire il proprio diniego alla proposta di Rfi.

In questi giorni in troppi, alcuni proprio non avendone titolo, hanno annunciato attraverso la stampa e sui social come data presunta sabato 7 maggio. Non è così. Nessun Consiglio è stato convocato per dopodomani.

L’assise civica dovrà pronunciarsi su un testo che solo in parte ricalcherà quello discusso lunedì sera, 2 maggio, in sede di Commissione Rfi. Il contenuto del deliberato dovrà essere ulteriormente approfondito dagli uffici e nuovamente condiviso in commissione e in conferenza capigruppo al fine di ribadire le numerose e gravi criticità del progetto Rfi che prevede il raddoppio in affiancamento allo Scalo, con pesanti ripercussioni sul tessuto urbano, e opere fortemente impattanti fuori dal centro abitato.

Lo scempio del territorio può essere fermato se si blocca questo progetto e si percorre la proposta di Variante Interporto di Comuni e cittadini.

Inoltre, vista la delicatezza del tema torneremo a coinvolgere direttamente, oltre ai sindaci dei Comuni interessati, i rappresentanti della Regione e i parlamentari eletti in Abruzzo, chiedendo loro di prendere parte alla futura assise civica.

“Ho convocato la conferenza dei capigruppo per domani venerdì 6 maggio - ha detto il presidente del Consiglio Comunale di Manoppello Roberto Cavallo -, nel corso della quale decideremo insieme i prossimi e urgenti passi da fare nell’interesse della comunità e per la salvaguardia del territorio”.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 05 Maggio 2022