A Manoppello sabato 9 aprile c’è la “Giornata dei Saperi e dei Sapori” con i Presìdi Slow Food d’Abruzzo

Tavola rotonda, laboratori del gusto e degustazioni

Data di pubblicazione:
07 Aprile 2022
A Manoppello sabato 9 aprile c’è la “Giornata dei Saperi e dei Sapori” con i Presìdi Slow Food d’Abruzzo

Una giornata all’insegna della conoscenza del patrimonio agroalimentare recuperato d’Abruzzo per promuovere la sostenibilità in agricoltura e favorire un approccio consapevole al cibo. Si svolgerà sabato 9 aprile a Manoppello, nei locali della Galleria del Gusto, all’interno dello stabile della Delegazione comunale che si affaccia su piazza Zambra, la Giornata dei Saperi e dei Sapori, organizzata da Slow Food Abruzzo-Molise in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell’Università degli Studi di Perugia, il Comune di Manoppello e il GAL Terre Pescaresi, nel corso della quale sarà presentato l’Atlante Gastronomico dei Presìdi Slow Food. La recente pubblicazione di Slow Food Editore che censisce i 349 Presìdi costituiti lungo tutta la Penisola, sarà l’occasione per raccontare le piccolissime produzioni recuperate grazie al celebre progetto dell’associazione della Chiocciola per la tutela di antiche varietà orticole, ricette scomparse e tradizioni gastronomiche locali a rischio di estinzione e in particolare la biodiversità recuperata d’Abruzzo, quella dei 18 Presìdi Slow Food regionali. La presentazione, prevista alle ore 17:00, in sala Wojtyla, sarà anche l’occasione per parlare del Presidio dell’Uva Montonico, progetto esemplare di recupero della tradizione e promozione sul territorio, anche grazie all’impegno dei giovani imprenditori come Francesca Valente e Matteo Ciccone che si racconteranno. A moderare l’incontro sarà l’assessore alla Cultura al Comune di Manoppello Giulia De Lellis. Alla tavola rotonda porteranno il loro contributo Mimmo Francomano, Direttore del GAL Terre Pescaresi, Alberto Palliotti, professore di Viticoltura presso Università degli Studi di Perugia, Federico Varazi, vicepresidente di Slow Food Italia, Lucia Giordano ricercatrice all’Università degli Studi di Perugia e Laura La Spada del Comitato Esecutivo Regionale Slow Food Abruzzo-Molise. Alle parole di Silvia De Paulis, infine, verrà affidato il ricordo di Giulio Petronio, produttore di Canestrato di Castel del Monte, pioniere del progetto dei Presìdi abruzzesi. Al termine dell’incontro sono previsti tre assaggi a base di Presìdi Slow Food locali realizzati dalla giovane chef Alessandra Di Paolo del ristorante Futura di Chieti, in abbinamento al Montonico e al Vino Cotto di Roccamontepiano. La Giornata dei Saperi e dei Sapori sarà anche l’occasione, per “mettere le mani in pasta” e approfondire sapori e tradizioni locali grazie a tre laboratori del gusto organizzati dalla Condotta Slow Food di Chieti. Alle ore 10:00 è in programma il laboratorio per bambini “Le ricette delle feste. Realizziamo insieme pupe e cavalli pasquali” a cura di Una Cucina a Pois; alle ore 12:00 “Sensi-tivi. I vini del territorio attraverso i sensi” a cura di Paolo Miscia; alle 15:00 “Le ricette delle feste. Realizziamo insieme i fiadoni salati abruzzesi” a cura di Giulia Scappaticcio. La partecipazione è consentita previa prenotazione ai seguenti contatti: 380 1834628 - slowfoodchieti@gmail.com. “Il Comune di Manoppello è felice di ospitare questa bella iniziativa di Slow Food Abruzzo. L’associazione internazionale no profit, fondata da Carlo Petrini, si adopera da decenni per la tutela della biodiversità agroalimentare ed impegnata in un’attività su più fronti con l’obiettivo di ridare il giusto valore al cibo, nel rispetto di chi lo produce e in armonia con ambiente ed ecosistemi – ha detto l’assessore alla Cultura Giulia De Lellis -. Sabato in particolare parleremo della biodiversità recuperata d’Abruzzo e dei 18 Presìdi regionali grazie alle testimonianze dei protagonisti e attraverso laboratori su saperi e tradizioni locali a cui invitiamo i cittadini a prendere parte”.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 07 Aprile 2022