Raddoppio ferrovia Roma-Pescara, incontro a Manoppello sulla viabilità

Mostrate tutte le criticità del progetto

Data di pubblicazione:
24 Marzo 2022
Raddoppio ferrovia Roma-Pescara, incontro a Manoppello sulla viabilità

Focus sulla viabilità del progetto di raddoppio ferroviario oggi a Manoppello nell’ambito delle attività di Dibattito pubblico. Il sindaco Giorgio De Luca e la Commissione Consiliare Rfi hanno incontrato il vice coordinatore del Dibattito Pubblico Andrea Mariotto, il rup dell’opera Andrea Borgia e i tecnici di Rfi-Italferr per un sopralluogo nei punti ritenuti più critici in tema di viabilità.

Secondo le osservazioni del Comune il progetto di raddoppio, così come previsto, comporterebbe seri problemi di collegamento interno, oltre a tagliare fuori dal sistema della viabilità un’intera zona dello Scalo e a compromettere il trasporto pubblico locale.

Inoltre, nel corso del sopralluogo su strada, il Comune ha fatto rilevare che la viabilità alternativa all’eventuale soppressione del passaggio a livello di via XX Settembre, così come proposta nel progetto di Rfi, è inadatta, per conformazione viaria dell’area interessata, a sostenere il notevole volume di traffico che vi si vorrebbe riversare.

I tecnici, che hanno mostrato attenzione verso le criticità riscontrate, proveranno a cercare soluzioni alternative.

Il Comune resta dell’avviso che l’unico progetto di raddoppio da perseguire sia quello in Variante all’Interporto.

Presenti, per la Commissione consiliare RFI, oltre al sindaco De Luca: il presidente Davide Iezzi, la vicepresidente Barbara Toppi, l’assessore Giulia De Lellis, i consiglieri comunali Roberto D’Emilio, Giuseppe Di Nardo Stefano Mancini e il responsabile comunale dell’ufficio urbanistica Massimo D’Angelo.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 24 Marzo 2022